Programma

XXVI Edizione

SANTI, TRADIZIONI, LEGGENDE E SUPERSTIZIONI DELLA TERRA FABRIANO

La XXV edizione del Palio di San Giovanni Battista è stata imperniata sulla operosa comunità di artigiani, industriali e mercanti che ha dato a Fabriano la sua caratteristica più famosa: la creatività. Una inventiva che è sfociata in innovazioni tecnologiche come quella della filigrana che hanno inciso sul progresso della cultura mondiale.

Non per caso Fabriano, dal 18 ottobre 2013, è annoverata Città Creativa dell’UNESCO per Artigianato e Arti popolari e i venticinque anni del Palio di San Giovanni Battista hanno combaciato con l’evento mondiale del XIII Annual Meeting delle Città Creative. Una città famosa nel mondo per i suoi cicli produttivi come quello che trasforma umili stracci in aristocratiche filigrane, tuttavia – accanto a questi cicli manifatturieri – esistono altri cicli meno conosciuti, ma altrettanto importanti. Anzi senza questi non sarebbe possibile comprendere gli altri. Sono i cicli annuali delle feste: in onore dei Santi; delle stagioni; del lavoro nei campi.

Fabriano nel medioevo, per mezzo del potere economico, dispone di una grande forza militare. Attraverso queste due leve conquista un vastissimo territorio, punteggiato di castelli, ville e Abbazie che includeva anche i castelli di Genga e di Cerreto D’Esi. Un territorio straordinario, incline alla pastorizia, all’allevamento, all’agricoltura. All’ombra della città manifatturiera, concreta e razionale, guidata da Capitani di ventura, imprenditori e mercanti, si trova una terra antica, dalla profonda spiritualità, tradizioni, superstizioni, leggende. Una terra di santi, eremiti, contadini, carbonari, allevatori, boscaioli, che hanno un proprio mondo in orbita intorno alla città. Sono le genti dei Castelli, delle Ville e del contado e sono l’anima più pura di Fabriano. Permeano la città creativa di un mondo immateriale che, a dispetto di tutte le previsioni, resiste tenacemente alla globalizzazione e omologazione del giorno d’oggi. In questo straordinario territorio a confine con Assisi e Gubbio, un “genius loci” creativo e bizzarro ha plasmato le grotte di Frasassi e del Monte Cucco “abitate” nel medioevo, dalle “fate Sibille”. Un ambiente incontaminato ricco di sorgenti, con i parchi naturali “Gola della Rossa – Frasassi” e del “Monte Cucco” che a sud ha il parco nazionale dei Monti Sibillini e conta al suo interno ben 27 aree protette, boschi, gole e forre come quella di “Valle Scappuccia”, dove si può ancora osservare il volo dell’aquila e di notte sentire il richiamo del lupo.

In questo territorio che ha la più alta concentrazione di Abbazie e priorati benedettini d’Europa, eremi come quello francescano di Santa Maria di Valdisasso (la “Porziuncola delle Marche), vivono persone che hanno respirato la Spiritualità dei Santi, tramandato i racconti di fantastici tesori, narrato di fiabe, streghe e superstizioni. Una cultura popolare, legata al ciclo delle feste religiose, a quello delle stagioni, ai solstizi e agli equinozi. Una sapienza legata agli eterni temi del bene e del male, della donna e dell’amore, degli animali e del gioco, della semina e della raccolta nei campi, del mangiare e del bere, della nascita e della morte.

Il tema della XXVI edizione del Palio di San Giovanni Battista vuole ricordare, approfondire, mostrare, in tempi tanto alienati e alienanti, i caratteri profondamente umani e autentici della “gente del contado fabrianese”. Un bagaglio di cultura popolare che trasmette amore per la natura, rispetto per gli animali, senso del dovere e della misura, riservatezza del carattere. Un omaggio della città alla sua terra, alle ville, ai castelli (impropriamente chiamati “frazioni”); per riscoprire insieme le feste dei Santi: Giovanni; Romualdo; Silvestro, Francesco; le leggende : Fate; Sibille; Streghe e Mazzamurelli; i proverbi, che, oggi più di ieri, trasmettono saggezza ed equilibrio.

Giampaolo Ballelli
Responsabile Storico Ente Palio di San Giovanni Battista

Programma in fase di definizione

XXIV Edizione

Sabato 9 e Domenica 10 Giugno
Lettura del Bando nel contado
Ville e castelli

Giovedì 14 Giugno
ore 18.30 / MOSTRA ACQUERELLO “Pennellate Medievali” / Palazzo del Podestà
ore 19.30 / Apertura Hostarie
ore 21.30 / Cerimonia della nomina Podestà, Innalzamento dei Gonfaloni” / Piazza del Comune

Venerdì 15 Giugno

ore 18.00 / Bere nel Medioevo ” Tra redenzione e sopravvivenza” / Palazzo del Podestà – sala consiliare
ore 21.30 / Spettacolo Teatrale a cura di Don Umberto / Sagrato della Cattedrale

Sabato 16 Giugno

ore 15.00 / Inizio Infiorate artistiche aperte al pubblico
ore 17.30 / Borghi e botteghe Medioevali / Piazza del Comune

Domenica 17 Giugno

ore 8.00 – 10.00 / Raduno auto e vespe e moto d’epoca ” motori in fiore” / Piazza del Comune
ore 13.00 / Fine realizzazione infiorate artistiche
ore 14.30 / Caccia al Tesoro “Tesori Medievali” / Vie del Centro Storico
ore 18.00 / “Di corsa nel Medioevo” – Podistica aperta a tutti nel centro storico / Vie del Centro Storico
ore 21.30 / Corteo Storico processionale / Vie del Centro Storico

Lunedì 18 Giugno

ore 18.00 / Convegno Storico sulla Fabriano città dei fabbri / Palazzo del Podestà
ore 20.30 / Coro Vox Nova / San Biagio
ore 21.30 / Giostra dei giochi popolari / Piazza del Comune

Martedì 19 Giugno

ore 18.30 – 21.30 / Giovani Guide visite guidate sul tema “FABER IN AMNE CUDIT” tra storia e leggenda
ore 20.30 / Hostarie con menu, ambientazione e allegorie medioevali
ore 21.30 / Serata di spettacoli medievali / Piazza del Comune

Mercoledì 20 Giugno

ore 17.30 / Attività con bambini educazione alimentare per bambini EDUEAT / Palazzo del Podestà
ore 21.00 / Cuore della porta / (Porta del Borgo – Porta Pisana)
ore 20.30 / Scherma storica “Sala D’arme Achille Marozzo” / Piazza del Comune
ore 21.30 / Sbandieratori Fabriano / Piazze del Comune
ore 22.30 / Coro Giovani Fabrianesi / Loggiato San Francesco

Giovedì 21 Giugno

ore 17.30 / Attività con bambini educazione alimentare per bambini EDUEAT / Palazzo del Podestà
ore 18.00 / Coro Akademia / Loggiato San Francesco
ore 21.30 / Sfida degli arcieri Piazza del Comune

Venerdì 22 Giugno

ore 16.00 – 18.00 / Laboratorio per bambini di Sara Antonini “Il mio nome di fiori e di acqua” Biblioteca multimediale “Romualdo Sassi”
ore 18.30 e 21.30 / Gioco di Ruolo a cura dell’associazione Lokendil “Quali misteri si nascono nei vicoli della Fabriano Medievale” Vie del Centro Storico
ore 21.00 / Cuore della Porta / (Porta del Piano – Porta Cervara)
ore 21.30 / Incontro culturale “Fabriano insolita e segreta: il mistero del fleur de lis”” a cura di G. Ballelli e F. Moscè / Aera (via Cialdini, 18)

Sabato 23 Giugno

ore 09.15 – 16.00 / Lo Convivio errante – magnalonga / Giardini Margherita e Centro Storico
ore 18.30 / Concerto banda di Fabriano / Sagrato Cattedrale
ore 21.30 / Premiazioni Infiorate Artistiche / Piazza del Comune
ore 22.00 / Benedizione solenne degli Arnesi, dei fiori e del Palio 2018 presieduta da S.E. Mons. Stefano Russo / Piazza del Comune
ore 22.30 / Palio dei Monelli / Piazza del Comune

Domenica 24 Giugno

ore 11.30 – 16.30 / Annullo postale Sede Ente Autonomo Palio San Giovanni Battista
ore 18.00 / Solenne Pontificale presieduto da S.E. Mons. Stefano Russo e Processione al Santo Patrono / Cattedrale San Venanzio
ore 21.30 / Trofeo della porta – premiazione / Piazza del Comune
ore 22.00 / Sfida del maglio / Piazza del Comune

Mercoledì 27 Giugno

ore 18.00 / Estrazione lotteria / Sede Ente Autonomo Palio San Giovanni Battista

Eventi Collaterali

da Domenica 10 a Mercoledì 13 Giugno

ore 21.00 / IV° Torneo di bocce delle 4 porte / Circolo Bocciofila di Santa Maria Maddalena

da Martedì 5 a Martedì 12 Giugno

ore 21.00 / III° Torneo di Biliardo delle 4 porte / Circolo “Alla porta del borgo” e Circolo Fenalc di Santa Maria

da Giovedì 14 a Domenica 24 Giugno

Mostra ceramica a cura dell’Università Popolare / Palazzo del Podestà

Domenica 10 Giugno

ore 08.00 – 15.00 / Gara degli arceri Torneo FIT AST

Sabato 23 Giugno

ore 17.45 / Presentazione del libro di Arturo Bernava “il colore dei pensieri” edit da Chiaraedizioni / Biblioteca multimediale “Romuald Sassi”

Da Sabato 16 a Domenica 17 e da Sabato 23 a Domenica 24 Giugno

Malleus incisione su pietra / Piazza del Comune – Spazio esterno Sede Ente Palio

© 2018 Ente Autonomo Palio di San Giovanni Battista. Tutti i diritti riservati.